Il 27 agosto è stato firmato il decreto interministeriale attuativo riguardante le modalità di erogazione – per il mese di giugno – dei 600,00€ in favore di tutti i collaboratori sportivi aventi diritto.

La misura, inserita all’interno del “DL AGOSTO”, permetterà di percepire (in maniera automatica per chi ha già beneficiato del bonus erogato per i mesi di marzo, aprile e maggio) un aiuto economico, rivolto ai lavoratori sportivi che a causa del Covid-19 hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività.

Di seguito i soggetti aventi diritto.

Lavoratori impiegati con rapporti di collaborazione di cui all’art. 67, comma 1, lett. m) del TUIR, già attivi alla data del 23 febbraio 2020 presso:

– CONI;

– CIP (Comitato Italiano Paralimpico);

– Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva riconosciute dal CONI e dal CIP;

– Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche;

Come sopracitato, coloro i quali hanno già beneficiato della misura inserita nel “DL CURA ITALIA” per i mesi tra marzo e maggio 2020, troveranno l’accredito in maniera automatica.

Per chi, invece, fosse al primo inoltro della stessa domanda, ricordiamo che lo stesso:

⁃ non dovrà rientrare nell’ambito di applicazione dell’art. 84 del Decreto Rilancio;

⁃ non dovrà avere diritto a percepire altro reddito da lavoro per il mese di giugno 2020;

⁃ non dovrà essere pensionato;

⁃ non dovrà essere sottoposto a co.co.co iscritto alla gestione separata INPS;

⁃ non dovrà risultare percettore del Reddito di Cittadinanza.

Ulteriori info e modalità di presentazione delle domande saranno pubblicati sul sito ufficiale di Sport e Salute SpA:

www.sportesalute.ue

Ti piace questo articolo? Condividilo adesso:

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *